Menu

Tipografia

Ormai sta per finire questo tanto citato Anno Europeo, ma continuano a susseguirsi incontri e iniziative in tema.
Così, anche il Coordinamento Handicap del Consorzio Prisma e le cooperative sociali Margherita, Città Solidale, Nuovo Ponte, Primavera '85 e L'Eco Papa Giovanni hanno voluto organizzare per sabato 22 novembre, a Villa Mascotto nel Vicentino, un convegno per riflettere su come e perché sia necessario costruire progetti di intervento con le persone disabili che tengano conto del vissuto, delle aspettative, dei desideri e delle possibilità dei disabili stessi.

La giornata si articolerà in diversi momenti: in ognuno di essi saranno approfonditi aspetti specifici della disabilità, analizzando anche alcuni progetti realizzati delle cooperative per fornire ai disabili strumenti utili per la costruzione di un personale percorso di vita e di crescita.
Ad introdurre i lavori del convegno saranno Enrico Montobbio, Fondatore del Centro Studi per l'integrazione lavorativa dei disabili dell'ASL 3 di Genova, e Sante Bressan, direttore dell'Ulss 6 di Vicenza.
A seguire ci sarà la presentazione dei progetti sperimentali del Coordinamento Handicap del Consorzio Prima.

Nel pomeriggio (dalle 14.00 alle 17.00) tre i workshop previsti, dedicati in particolare agli operatori sociali, in cui i coordinatori - Claudio Gioseffi dell'Ulss 6, Enrico Montobbio e Luca Trappolin dell'Università di Padova - illustreranno quanto sino ad oggi è stato fatto per l'inserimento attivo delle persone disabili nel tessuto sociale.
Dai progetti in corso al coinvolgimento della società, i workshop hanno l'obiettivo di promuovere un dibattito sulla necessità di fornire alle persone disabili un percorso di vita in piena sintonia con le loro esigenze e con quelle della comunità in cui vivono.

A integrazione del Convegno sono state organizzate anche due significative iniziative: il Cineforum, in collaborazione con la Parrocchia di Sandrigo e l'Associazione Arena, e un Laboratorio Teatrale.
La prima si è articolata in tre proiezioni (l'ultima è prevista per il 26 novembre), che hanno visto come protagonisti i ragazzi disabili, le loro difficoltà quotidiane, ma anche la loro gioia e voglia di vivere, facendo scoprire un modo nuovo e unico di vedere il mondo e le persone che ci circondano.
Il Laboratorio Teatrale è invece un percorso teatrale per disabili, e non, che utilizzando l'espressione corporea, verbale, ma anche la musica e i colori ha permesso a tutti di sentirsi diversamente abili e allo stesso tempo debuttanti impauriti.
Il percorso del Laboratorio Teatrale si concluderà con uno spettacolo (previsto per l'8 dicembre) dal titolo Il Gomitolo fatato.


SEDE ORGANIZZATIVA
Cooperativa Margherita
Via San Gaetano 14
36066 Ancignano di Sandrigo (VI)
Tel. 0444 657199