Menu

Tipografia

Arriva il manuale di "istruzioni per l'uso" per la redazione del Piano di eliminazione delle barriere architettoniche: è il primo frutto concreto dell'impegno della Regione Veneto per l'Anno europeo delle persone con disabilità, per promuovere e costruire una nuova cultura della disabilità e della non discrimazione sociale.

Il sussidio operativo sarà presentato nel corso del convegno "Barriere architettoniche nel Veneto" che si svolgerà mercoledì 16 aprile, dalle ore 9.15, nella Sala congressi dell'ex Fornace Carotta (in via Siracusa 61 - zona Sacra Famiglia a Padova).
Una mattinata di studi dedicata alle amministrazioni comunali e provinciali, e a tutte le realtà che operano nel mondo del terzo settore e della disabilità per un confronto aperto sul tema della dell'accessibilità e della mobilità delle persone con disabilità.

La Regione Veneto è tra le prime in Italia ad avere costruito un modello di riferimento per strutturare il piano per l'eliminazione delle barriere architettoniche e la progettazione accessibile di luoghi, ambienti ed edifici pubblici e privati.
Il sussidio operativo sarà così d'aiuto a tutte le amministrazioni, soprattutto i Comuni più piccoli (con una popolazione inferiore ai 15 mila abitanti) che non dispongono di una figura tecnica interna per redigere in modo professionale il Peba del territorio.
Nell'Anno europeo delle persone con disabilità, la Regione Veneto offre un utile strumento per ovviare ai problemi di redazione del Peba che di frequente pongono seri limiti alla stesura di molti progetti architettonici di riadattamento e costruzione: la difficoltà di interpretazione della complessa normativa di riferimento, la scarsa attenzione nei confronti della mobilità e dell'accessibilità di tutti i cittadini, la mancanza in letteratura di esempi significativi di Peba già operativi.

Sono l'articolo 32 della legge 41 del 1986 e l'articolo 24, comma 9, della legge 104 del 1992 a prevedere, fra le competenze dell'amministrazione, la programmazione dei lavori per l'eliminazione fisica e l'adeguamento dei luoghi pubblici a favore dell'accessibilità di tutti, soprattutto delle persone con handicap fisici.

Di seguito il programma della mattinata sulle barriere architettoniche nel Veneto di mercoledì 16 aprile:

Ore 9.15 - Giustina Mistrello Destro, sindaco di Padova, e Marco Marin, assessore alle politiche sociali del Comune di Padova, danno il loro saluto di benvenuto.
Ore 9.30 - Antonio De Poli, assessore regionale alle politiche sociali, volontariato e non profit, illustra i programmi della Regione Veneto per l'Anno europeo delle persone con disabilità.
Mariano Carraro, dirigente regionale dei Lavori pubblici, e Michele Maglio della Direzione regionale per i servizi sociali, presentano le attività delle proprie direzioni in base all'attuazione della legge regionale 41 del 1993.
Carraro, infine, presenta il Centro di documentazione sulle barriere architettoniche.
Ore 11.30 - Stefano Maurizio, architetto e socio di Cerpa (Centro europeo ricerca e promozione dell'accessibilità) presenta il Piano tipo per l'eliminazione delle barriere architettoniche.
Ore 12.00 - interventi del pubblico e conclusioni dell'assessore De Poli.

INFO
Ufficio Stampa "Anno europeo delle persone con disabilità" - Studio Ikon di Marta Giacometti
Tel. 049 8764542 oppure 338 6983321
Fax 049 8774956
E-mail ikonstudio@virgilio.it oppure marta.giacometti@inwind.it