Menu

Tipografia

Una piazza in cui ci si incontra,  si affrontano dei problemi si studiano soluzioni'': questo il senso di Civitas, mostra-convegno delle associazioni di solidarieta', volontariato ed economia sociale e civile, che si  terra' a Padova dal 3 al 5 maggio prossimi. L'iniziativa riunirà per tre giorni nei padiglioni della fiera di Padova oltre 330 associazioni, a cui faranno da contorno decine di convegni e tavole rotonde nelle quali i rappresentanti del mondo del no profit si incontreranno portando le rispettive testimonianze, e si confronteranno anche con i rappresentanti delle istituzioni. 
Il programma prevede fra l'altro la presenza del presidente della Unione Europea Romano Prodi, dei ministri Giovanardi, Buttiglione e Prestigiacomo, del leader della Margherita Rutelli, del segretario dei Ds Fassino, dell'ex presidente del consiglio Giulio Andreotti. 
Fitta anche la presenza di figure note dell' associazionismo e del volontariato: don Mazzi, don Ciotti, Padre Zanotelli, i portavoce del forum del terzo settore, don Vinicio Albanesi, Luigi Bobba,   Agnoletto e tanti altri. 
L'obiettivo di Civitas è sempre stato di dar voce al mondo del sociale. E' a Civitas (1996) che per la prima volta il Terzo settore si è confrontato con esponenti del Governo e del sindacato; è sempre a Civitas (1998) che il Presidente del Consiglio Romano Prodi ha firmato con il Forum Permanente del Terzo Settore il Patto della Solidarietà che riconosceva ufficialmente al Terzo Settore un ruolo importante nell'economia italiana. Ed è stata Civitas (2000) ad ospitare il primo World Social Forum. 
Se negli ultimi anni si è molto sviluppato il Terzo Settore, parallelamente anche Civitas è costantemente cresciuta. Il primo Censimento Istat delle Istituzioni e imprese non profit i cui risultati furono anticipati proprio a Civitas, ha censito al 31 dicembre 1999 221.412 realtà, con 630.000 lavoratori retribuiti, 3.200.000 volontari, 96.000 religiosi, 28.000 obiettori di coscienza, 73mila miliardi di lire di entrate e 69mila miliardi di uscite, per un fatturato pari al 2,7% del P.I.L.
L'edizione 2001 di Civitas ha registrato 300 espositori per oltre 600 realtà rappresentate, 75 appuntamenti culturali, 27.000 visitatori, 23.000 metri quadri espositivi, circa 500.000 contatti al sito Internet.
Civitas 2002 sarà caratterizzata da un tema conduttore: quest'anno l'attenzione sarà focalizzata sull'importanza di creare nuovi percorsi di giustizia sociale a livello locale e globale attraverso un utilizzo innovativo e strategico di "strumenti" conosciuti. Verranno così approfondite tre linee tematiche: Internazionale; Economia Etica; Cittadinanza.
Civitas è promosso dall'Ente PadovaFiere e dalla Cooperativa ASA-Ethike.
E' realizzato in collaborazione con il Forum Permanente del Terzo Settore e gode del Patrocinio di molte Istituzioni tra cui: Parlamento Europeo, Presidenza della Repubblica, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, numerosi Ministeri, nonché gli Enti Locali.

Sito web: www.civitasonline.it

Gestione evento e informazioni:

Asa- Ethike
tel.049.8643765
fax 049.616814 info@civitasonline.it

ufficio stampa:

Paola Scarsi
tel/fax 066797667
e-mail: paolascarsi@libero.it 
Ente PadovaFiere, via N. Tommaseo 59, 35131
Padova E-mail: info@padovafiere.it