facebooktwitterfriendfeed
Accedi

Accedi

cateterismo per disabili
vacanze disabili
Assistenza disabili e anziani
lavoro e disabilità
sollevatore a bandiera per disabili
all mobility

Come diventare insegnante di sostegno

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

La formazione iniziale dei docenti di sostegno è assegnata alle Università ?

ATTENZIONE, QUESTA PAGINA NON E' AGGIORNATA! PUOI TROVARE TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI NEL NUOVO APPROFONDIMENTO SULL'INTEGRAZIONE SCOLASTICA DEI DISABILI!

Pur tra diverse contraddizioni e un percorso formativo non coerente e inadeguato rispetto al passato, le recenti disposizioni normative in materia di formazione iniziale dei docenti di sostegno, confermano l'assegnazione alle Università della competenza e della responsabilità di formare i futuri docenti di sostegno per le scuole di ogni ordine e grado.
Infatti, dal titolo di specializzazione polivalente previsto dal DPR 970/75 che consentiva l'acquisizione di competenze teoriche supportate dal relativo tirocinio per le tre tipologie di handicap (visiva, uditiva, psicofisica), si è passati ad una serie di interventi poco coerenti tra loro, che mettono in difficoltà gli aspiranti al ruolo di docenti per l'integrazione scolastica.
In particolare, attraverso la nota del MIUR del 24/04/2001 è stata confermata la sospensione dei corsi biennali per il sostegno che erano stati riaperti in via transitoria dal DI 460 del 24/11/98.
La stessa nota ha sollecitato gli organi ispettivi del MIUR e delle pubblica amministrazione a verificare la validità dei titoli rilasciati ai sensi del DI 460/98 dalle Università in convenzione con enti esterni.

Pertanto le nuove disposizioni normative prevedono, per i docenti della scuola dell'infanzia (ex materna) e primaria (ex elementare) il conseguimento del titolo di specializzazione attraverso la laurea in scienze della formazione primaria e la frequenza di un corso aggiuntivo di 400 ore per il sostegno.
Dopo l'emanazione della legge n.53 del 28 marzo 2003, meglio nota come riforma Moratti, la
laurea in scienze della formazione primaria è stato riconosciuta come abilitante all'insegnamento e consente l'iscrizione nelle graduatorie permanenti valide per le immissioni in ruolo e per l'assegnazione delle supplenze.
Sempre per la scuola dell'infanzia e primaria la legge 4/06/04 n. 143 ha previsto che in attesa dell'entrata "in vigore del decreto legislativo attuativo dell'articolo 5 della legge n. 53 del 2003, le università istituiscono, nell'ambito delle proprie strutture didattiche, e senza oneri aggiuntivi per il bilancio dello Stato, corsi speciali di durata annuale, per il conseguimento del titolo di specializzazione per il sostegno agli alunni disabili per gli insegnanti di scuola materna ed elementare in possesso di abilitazione o idoneità conseguite in pubblici concorsi indetti prima della data di entrata in vigore della legge 3 maggio 1999, n. 124, che abbiano prestato servizio per almeno 360 giorni su posti di sostegno, dal 1° settembre 1999" al 6 giugno 2004.

Per quanto concerne la scuola secondaria di primo e secondo grado per coloro che non sono abilitati e che intendono diventare insegnanti curricolari e di sostegno è prevista la frequenza delle
SISS e a richiesta dello specializzando del corso aggiuntivo di 400 ore per il sostegno.
Tale corso di sostegno contempla in futuro ulteriori attività formative sempre rivolte ai docenti specializzati.

L'accesso ai corsi SISS è a numero chiuso e viene programmato ogni anno dal MIUR.
Per coloro che sono già abilitati nella scuola secondaria con concorso ordinario o riservato è prevista dal Decreto del 20/02/2002 l'attivazione, all'interno sempre delle SISS, di un corso di 800 ore che consente di acquisire il titolo di specializzazione sul sostegno.

Infine, per i docenti di sostegno già specializzati e in possesso del solo diploma rilasciato ai sensi del DPR 970/75 o D.I. 460/98 art. 6 è consentito l'accesso, previa selezione, alle SISS per conseguire
l'abilitazione all'insegnamento nella propria disciplina.
Il decreto del 26/11/2002, che ha istituito tale accesso riservato alle SISS per i docenti specializzati ma non abilitati, è attualmente in fase di attivazione da parte delle Università .
Ulteriori interventi legislativi, sempre relative al conseguimento dell'abilitazione sulla propria
disciplina riservati ai docenti di sostegno specializzati, sono in corso di approvazione da parte del Parlamento.

Le informazioni inerenti le modalità e le scadenze delle domande di ammissione ai corsi di abilitazione SSIS e per l'accesso alle sulle Facoltà di Scienze della formazione primaria devono essere rivolte direttamente alle segreterie delle Università .

Attraverso il sito FADIS e il notiziario telematico FADISnet si possono apprendere eventuali novità legislativa in materia di formazione iniziale e reclutamento dei docenti di sostegno specializzati.

[Tratto da FADIS; ultima revisione agosto 2004]

  • Scritto da Administrator
cateterismo per disabili
prodotti per disabili

Entra nella Community

             

Forum

DISABILI O PORTATORI DI DISABILITA'?

disegno che lega le lettere dal cervello alla bocca Anche la nostra bella lingua italiana, come tutte le belle lingue, presenta i suoi difetti, le sue zona d'ombra, le sue cattive interpretazioni: mi spiego.
Se io dico che una persona è: disubbidiente, disoccupata, disattenta, voglio indicare che è rispettivamente "priva" di obbedienza, occupazioone, attenzione.Di conseguenza, se mi si definisce "disabile", si dice che io sono "privo di abilità": ma io non ci sto a che mi si definisca in questo modo.... Continua sul FORUM