facebooktwitterfriendfeed
Accedi

Accedi

scooter per disabili byco
mare vacanze disabili
montascale per disabili
disabili carrozzine elettroniche

A CHI CHIEDERE PIU' ORE DI SOSTEGNO

Sto sentendo di una sentenza che obbliga la scuola elementare a riportare le ore di sostegno per bambini disabili al max della quota prevista per legge. Attualmente mio figlio ha 12 ore di sostegno (ha sindrome di down 100% disabile) è possibile avere più ore? A chi rivolgersi per questo? Ringrazio anticipatamente
M.


La risposta dell'esperta scuola

La sentenza alla quale lei si riferisce è la n.80 del 22 febbraio 2010 emessa dalla Corte costituzionale di Roma. Il presidente della Corte ha dichiarato illegittimo l'articolo 2 comma 413  e comma  414 della legge 244/07 che rispettivamente fissavano un limite massimo al numero dei posti degli insegnanti di sostegno e escludevano la possibilità di deroga ad assumere insegnanti di sostegno in presenza di disabilità grave.  Le segnalo, poi, anche un'altra sentenza del TAR della Toscana del 28 aprile 2010 che entra nel merito dell'integrazione scolastica e precisa il ruolo e la funzione del personale di sostegno: "le ore di sostegno, proprio perché destinate non solo all'alunno, ma anche alla migliore funzionalità dell'attività educativa complessiva della classe, assumono un ruolo fondamentale per il complessivo sviluppo degli alunni, garantendo una maggiore disponibilità didattica dell'insegnante assistito dal collega di sostegno.
In secondo luogo l'attività dell'insegnante di sostegno non può essere minimamente compensata dalle figure ausiliarie che eventualmente affiancano l'alunno, e che sono destinate a limitate funzioni di assistenza (come l'accompagnamento alla toilette), senza poter garantire alcun ausilio didattico paragonabile.
Ne consegue che, alla luce della documentazione in atti, le ore di sostegno assegnate alla piccola XXXXXXX (complessivamente 15) non sono adeguatamente motivate nel corpo del provvedimento, rispetto alle esigenze di intervento terapeutico ed assistenziale indicato dalle figure medico didattiche competenti (in ragione del disturbo pervasivo dello sviluppo di tipo autistico da cui è affetta), e, quindi, gli atti impugnati devono essere annullati.
L'amministrazione dovrà quindi procedere a nuova valutazione, e quindi o provvedere ad una nuova assegnazione delle ore di sostegno, in base alle reali esigenze del minore, o giustificare il mancato ricorso alla possibilità di deroga."
Lei ha diverse strade da percorrere per ottenere un aumento delle ore di sostegno. La prima è quella di rivolgersi al dirigente della scuola e di far presente la necessità di un numero maggiore di ore attraverso la certificazione che attesti la gravità . Anche se lei ha già consegnato la diagnosi alla scuola, affinché il dirigente possa richiedere un aumento delle risorse di sostegno, ne avrà bisogno per attestare la situazione. Di solito nel mese di giugno/luglio è possibile richiedere per l'anno successivo  maggiori risorse di personale. Tuttavia, questa azione potrebbe non essere risolutiva. Le suggerisco di recarsi presso l'Ufficio scolastico provinciale del suo territorio, dove troverà un ufficio che si occupa di disabilità . Con le informazioni chiare che le avrà dato la scuola, può chiedere chiarimenti e contemporaneamente , potrà avvalorare la richiesta della scuola. L'ultima strada che le suggerisco è quella del ricorso al tribunale in quanto dispendiosa sia nei tempi che per i costi.

Ada Maurizio
dirigente scolastico

prodotti per disabili
focaccia allestimenti trasporto disabili
acceleratore al volante ghost

Entra nella Community

             

Forum

AGGRAVAMENTO DISABILITA' E VISITA MEDICA LAVORO

omino con foglio sottobraccio Dopo un mio aggravamento il datore di lavoro sta chiedendo la visita all'Asl. Se mi dovessero ritenere non idoneo, la legge 68 viene applicata? Ovvero, mi troveranno veramente altro posto di lavoro anche in altra azienda (visto che il mio datore esclude di assegnarmi ad altro) senza rimettermi in graduatoria... continua